In vigna

Il nostro lavoro in vigna

Lasciamo che la natura lavori per noi

Il vino di qualità “naturale” si ottiene a partire dal vigneto; è indispensabile tornare ad una cultura viticola ed enologica senza chimica per fare vini più tipici, unici ed inimitabili, in netto dissenso con la standardizzazione e omologazione della maggior parte dei vini in commercio.

In campagna la gestione è completamente priva di ogni tipo di forzatura.

  • Sfalcio dell’erba o lavorazione del suolo nell’interfila.
  • Fertilizzazioni mirate nelle zone in cui è necessario, con il solo utilizzo di Compost vegetale autoprodotto e di letame maturo;
  • Trattamenti contro le malattie fungine attraverso tisane e prodotti vegetali con graduale riduzione sia del rame che dello zolfo.
  • Riequilibrio naturale del suolo con semina a filari alterni di cereali (avena, orzo) e leguminose (veccia, favino, trifoglio) o lavorazione autunnale del terreno dove necessario.
  • Sperimentazioni continue con l’obbiettivo di eliminare il rame e lo zolfo, permettendo uno sviluppo esponenziale di insetti e microorganismi utili.
OBIETTIVI

Siamo tenuti a conoscere palmo a palmo i nostri vigneti per operare in modo mirato a seconda delle esigenze. Lavorando su una zona collinare con forti pendenze e cambiamenti di substrato terroso ogni porzione di vigneto è diversa dall’altra, quindi anno dopo anno andiamo alla ricerca di un equilibrio vegetativo e vitale.

Il nostro obiettivo è quello di arrivare ad avere suoli fertili e vivi, con una grande presenza di humus stabile nel terreno che aiuti la pianta nel suo sviluppo.

LA ''NOSTRA'' GARGANEGA

Lavoriamo principalmente con la Garganega che è
un vitigno a bacca bianca autoctono di Gambellara,
presente nel territorio da oltre 1’300 anni.

I vigneti di Garganega sono situati in 4 diverse zone:
Biancara (attorno alla cantina), Faldeo, Monte di Mezzo e Taibane.
Queste ultime sono a 250-300 m.s.l.m. e qui le uve vengono selezionate
durante la raccolta per fare il Sassaia e il Pico.

IL ''NOSTRO'' MERLOT

I vigneti di Merlot sono in loc. Coste, mentre quelli del Grenache nei colli di Sossano
(a sud di Vicenza).

«Zero chimica in campagna ed in cantina, questo per me è il vino naturale»