LA BIANCARA

La storia, i vini, il terroir

La storia della Biancara inizia alla fine degli anni ’80, con soli 6 ettari di terreno sulle colline di Gambellara. Angiolino e Rosamaria si dedicano fin da subito alla creazione dellla loro personale idea di vino; un vino che metta al primo posto la natura, senza interferenze chimiche in vigna ne in cantina, per ottenere l’espressione massima del terroir, nella sua essenza, una bottiglia di buon vino.

Vigne sane e predisposte ad una elevata resistenza alle avversità per un’uva sana.

Gestione biologica del vigneto rivolta ad una riduzione dell’impatto delle macchine agricole.

Vendemmia manuale con scelta accurata dei grappoli

pico

Vinificazioni di piccole quantità, costantemente monitorate e seguite nel percorso di fermentazione e maturazione del vino.

Fermentazioni spontanee con lieviti indigeni presenti nell’uva.

Nessun additivo aggiunto ma solamente quello di cui la vite ci mette a disposizione.

IL METODO

Come interpretiamo la filosofia ''naturale''

Lavorando su una zona collinare, siamo tenuti a conoscere palmo a palmo i nostri vigneti per operare in modo mirato a seconda delle esigenze. In campagna la gestione è completamente priva di ogni tipo di forzatura. Il vino di qualità “naturale” si ottiene a partire dal vigneto. Eliminiamo totalmente ogni prodotto estraneo al vino; non ammettiamo sostanze chimiche, mosti concentrati, enzimi o altro. Non filtriamo e non chiarifichiamo.

IN VIGNA

Lasciamo che la natura lavori per noi

Il vino di qualità “naturale” si ottiene a partire dal vigneto; è indispensabile tornare ad una cultura viticola ed enologica senza chimica per fare vini più tipici, unici ed inimitabili, in netto dissenso con la standardizzazione e omologazione della maggior parte dei vini in commercio.
In campagna la gestione è completamente priva di ogni tipo di forzatura.

IN CANTINA

Nulla viene aggiunto, nulla viene tolto

Ormai da vent’anni anni si persegue il lavoro fatto in campagna eliminando totalmente ogni prodotto estraneo al vino come lieviti selezionati chimicamente, enzimi, mosti concentrati, acidificanti e quant’altro. Lo stesso vale per pratiche come filtrazione e chiarificazione.

Angiolino-Maule
LA FILOSOFIA

di Angiolino Maule

“Accetto e difendo quello che la terra mi dà senza correggere, aggiungere o sottrarre per avere di più. Sono sempre stato convinto che la mia terra e il mio vitigno siano tra le cose piu’ importanti. Una grande terra e un grande vitigno non hanno bisogno di aiuti chimici dall’esterno.

La soddisfazione di produrre vini naturali e nello stesso tempo buoni ti fa stare bene e ti fa guardare in faccia il consumatore con serenità. Ho faticato molti anni per trovare chi potesse capire che cosa vuol dire un vino naturale.”

firma-angiolino-maule
I VINI

Il ''succo'' del discorso

Produciamo con orgoglio e passione nove differenti vini. Ognuno  è unico, ogni annata è differente. Non filtriamo ne chiarifichiamo, evitiamo ogni utilizzo di anidride solforosa per rendere i nostri vini più  sani e più buoni, ricchi di antiossidanti naturali.

Le Ultime News

Non solo vino...

Per qualsiasi informazione

Contattateci